Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Massi 6 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #6575

    Adriano
    Membro

    Ciao Massimiliano, scusa se ti disturbo e se ho sbagliato sezione, ma non ne trovavo una più adatta.

    Vorrei organizzarmi un viaggio in moto Torino/Singapore con mia moglie e se la trovo, con una coppia analoga.
    >
    > Ora, stavo cercando informazioni con larghissimo anticipo, dato che se posso lo vorrei fare dopo essere andato in pensione (ancora 8 anni sigh!!!)
    >
    > Sono un membro del Tinga, e cercando li sono capitato sul tuo report, niente di meglio, anche perché da li strada facile per giungere a questo sito (che figata!!!!!!!!!!!!!!!!!)
    >
    > Ma in tutta onestà, sono un po’ scoraggiato, esclusivamente per l’aspetto economico, e quindi da quello devo partire, anche per questo mi muovo con anni di anticipo, perché
    se risulterà possibile per le mie condizioni, ci metterò anni per l’attrezzatura necessaria.
    >
    > Ora, premesso che mi fermerei a Singapore, e che per arrivare li, vorrei viaggiare esclusivamente via terra in moto, (nessuna nave o aereo)
    e per il mio viaggio, sto aspettando la pensione, perché vorrei sfruttare fino all’ultimo giorno di permessi e visti, quindi con tutta calma, dormendo
    dove possibile in tenda o nei posti comunque sempre meno costosi, vorrei anche sfruttare (si fa per dire) la popolazione comune, restando fuori
    dal mondo del turismo, e vivendo il Mondo vero, potresti aiutarmi nel capire a quali costi,(ovviamente a grandi linee) andrei incontro?
    >
    > Grazie anticipatamente se vuoi e puoi aiutarmi, e grazie comunque se non puoi.

    #6577

    Massi
    Amministratore del forum

    Ciao, ti rispondo volentieri!
    Allora, parto dal discorso di raggiungere Singapore via terra. Fattibile, ma ci sono delle considerazioni da fare. Il mio percorso l’hai visto, prevedeva il Pakistan che ho dovuto saltare per motivi di visto (scaduto), ma comunque attraversabile. Discorso diverso quando si arriva in India: da là o si va in Nepal e poi (attraverso il Tibet) la Cina, indi Laos, Thailandia, Malesia e Singapore, oppure si deve attraversare la Birmania. Del Tibet non so dirti, non mi sono informato. Per la Cina il modo c’è, sebbene oneroso: bisogna trovare un’agenzia locale che faccia tutti i documenti e, in alcuni casi, è richiesta l’immatricolazione della moto nel Paese e dover conseguire la patente cinese. Alcuni che ho conosciuto hanno dovuto far una od entrambe le cose, altri nessuna. L’agenzia fornisce una guida che vi deve seguire sempre o quasi e a volte ho anche sentito che bisogna sobbarcarsi i costi di spostamento, vitto ed alloggio di questa persona. I costi partono dai 1’500 € solo per i documenti, ragion per la quale ho deciso di spedire la moto dal Nepal in Thailandia. Discorso diverso per la Birmania: non si transita con mezzi propri, si accede al Paese solo mostrando un biglietto di andata e ritorno con mezzi pubblici. Ma, non molto tempo fa, lessi di cinque motociclisti che per la prima volta poterono entrare nel Paese con le proprie moto, quindi bisognerebbe aggiornarsi periodicamente sulla cosa. Questo per il discorso tragitto. Per i costi generali, considerando la moto pronta a partire e tutta l’attrezzatura già in sella, posso dirti che io ho speso in media poco più di 500 € al mese. Questo valore comprende la benzina, il vitto, l’alloggio (quando non ho campeggiato o quando non sono stato ospitato ho dovuto ricorrere a degli ostelli, anche se in Asia sono economicissimi) e le spese extra. Oltre a: biglietti di mezzi o musei, schede telefoniche nazionali e varie ed eventuali. Di visti ho speso circa 250 € fra tutti i Paesi, meno l’Australia che da solo costa quanto tutti gli altri (mi riferisco al Working Holiday Visa). Discorso diverso per le spedizioni che, in un modo o nell’altro, mi sono costate veramente tanto, soprattutto considerando che sono state tre ed una non preventivata. Ma a te questo discorso importa marginalmente, visto che ne dovresti fare solo una e, ad occhio, ti costerà intorno ai 1’000 €. Come vedi, viaggiando si spende meno che vivendo nel medesimo posto pagando affitto ed utenze. E si vive decisamente meglio! Logico: in due spenderete di più e magari dovrete ricorrere più spesso agli ostelli, ma questo sta a voi. Ti consiglio solo di tenere un po’ di liquidità per le emergenze, in un viaggio del genere tutto può capitare. Toccando ferro, ovvio! Spero di esserti stato utile, se hai dubbi chiedi pure!
    Un abbraccio, ciao!
    Miano

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.