Questo argomento contiene 2 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Massi 8 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #6233

    Massi
    Amministratore del forum

    Non c’è da fare un trattato tanto approfondito, tuttavia (se può essere utile a qualcuno) segnalo i capi di abbigliamento che ho intenzione di portarmi dietro.
    Trattandosi di scelte obbligate non c’è molto da commentare, tuttavia vediamo cosa salta fuori… a meno che qualcuno non voglia dare a me qualche bel suggerimento (sempre ben accetto)!

    Trattandosi di moto sembra banale inizare dal casco tuttavia: avendo guidato prevalentemente moto enduro la mia scelta si è orientata su un modello specifico. Senza andare a spendere grosse cifre, ho acquistato un casco leggero, adatto sia al supermotard che all’enduro più impegnativo. Difatti, eliminando la visiera si possono utilizzare gli specialistici occhiali e renderlo molto traspirante (una caratteristica senz’altro gradita a chi pratica le competizioni).
    La Raleri mi ha gentilmente fornito di una mascerina molto professionale e riesco ad indossarla semplicemente alzando la visiera, non è necessario il suo smontaggio. Sono molto morbidi ed assicurano una traspirazione ottimale, oltre ad una visibilità eccellente. Anche il frontino fa la sua parte ed è abbastanza efficiente quando si guida controsole (sebbene nasca per riparare da eventuali schizzi di fango della moto che precede in pista). Sempre la Raleri mi ha fornito di alcune inserti antifog per la visiera e delle pelli per la pulizia… ottima fattura, non c’è che dire!
    Per il sottocasco ho un modello estivo e traspirante (gentilmente fornitomi dalla Tucano Urbano), ma per scrupolo porterò anche quello invernale: non pesa nulla e l’ingombro è minimo. Non dovrei viaggiare col freddo (anzi, dovrei avere il problema opposto) tuttavia è una precauzione che preferisco prendere. Non si sa mai dovessi fare anche un piccolo spostamento notturno… e (comunque) in Australia l’inverno arriverà prima o poi! Ad essi abbinerò una semplice mascherina: più facile da utilizzare, ma comunque efficace a riparare il collo, in tal modo potrò scegliere cosa sarà più comodo a seconda della situazione.
    Parlando di giacca utilizzo un modello in cordura e nylon, molto valido. Tra le caratteristiche: imbottitura impermeabile interna (separabile), uleriore imbottitura interna (separabile, utilissima quando fa freddo ‘sul serio’), protezioni su spalle e gomiti, tasca posteriore per paraschiena, maniche separabili. Ad esso si collega, tramite un lembo di chiusura lampo, il pantalone in cordura, anch’esso con protezioni alle ginocchia e membrana interna impermeabile (separabile e trapuntata in alluminio). Un altro pantalone (sempre fornitomi dalla Tucano Urbano) più leggero e traspirante, trasformabile in bermuda, sarà il compagno ideale durante le ore più calde, sia in moto che a piedi.
    Porterò con me tre paia di guanti: due estivi (sempre Tucano Urbano, traspiranti e con protezioni rigide) ed invernali (impermeabili e con protezioni morbide) così da poter stare tranquillo in ogni condizione atmosferica. Considerando i paramani e le manopole riscaldate non dovrei preoccuparmi troppo delle mani.
    Per le calzature utilizzerò degli stivali turistici (impermeabili e con protezioni), tuttavia porterò con me anche delle scarpe con rinforzi per malleoli e per la leva del cambio, così da poter sostituire gli stivali (sebbene per brevi tratti) con un minimo di tranquillità.
    Vedrò di procurarmi una fascia lombare per dare un minimo di sostegno alla schiena, meglio se con una piccola protezione rigida.
    Nonostante l’antiacqua interno di giacca e pantalone, non farò a meno di un completo antipioggia (sempre fornitomi dalla Tucano Urbano), da mettere sopra di essi (può tornare sempre utile anche sopra gli abiti civili).
    A completare la dotazione un completo intimo da mettere a contatto sulla pelle: (alcuni utilizzano le tute da ciclista, dicono siano ottime) io ho un completo realizzato per i motociclisti traspirante ed efficacissimo contro il freddo. Considerando un’esperienza in moto con abbigliamento inadatto (ancora la ricordo, mi sono gelato il c..o!), preferisco rischiare di avere caldo piuttosto che freddo, quindi anche se teoricamente non mi servirà, credo sia inutile lasciarlo marcire in un cassetto, quindi verrà con me.
    Sto pensando di portare anche un byte, da utilizzare durante la guida. Forse dovrei classificarlo come accessorio più che abbigliamento, tuttavia credo sarà un dispositivo che farà al caso mio: ho già avuto modo di provarlo e ne sono rimasto soddisfatto. Non serve spendere grosse cifre per averlo: basta acquistare un banale paradenti singolo (ovvero solo superiore) e modellarlo alla propria arcata dentale tramite acqua calda. Eventualmente, eliminate un po’ di plastica in eccesso per renderlo maggiormente confortevole e consentirvi una migliore respirazione.

    Detto questo credo di essere a posto, più che altro il problema sarà lo spazio a bordo, tuttavia in un viaggio del genere non posso permettermi di lesinare proprio sull’abbigliamento per specifico. Vediamo se la strada darà ragione alle mie scelte…

    #6238

    andrea
    Membro

    I calzini Massi, sono importanti ricorda…
    Tecnici, senza cuciture, con rinforzi e traspiranti… da Decathlon ce n’hanno una marea di tipi, ma se ne vuoi di più seri quando passi di qui…

    #6242

    Massi
    Amministratore del forum

    Di lusso! Mo che salgo mi fai vedere un po’…

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.